Tiro con l’arco

Cosa fa la Sezione di Tiro Dinamico con l’Arco?

Promuove l’attività sportiva del tiro con l’arco e organizza corsi base di istruzione di Tiro Dinamico con l’Arco all’università di Parma con facilitazioni e sconti per i dipendenti e gli studenti.

Per partecipare e organizzare gare agonistiche e raduni sportivi amichevoli di tiro con l’arco, nel 2017 ha dato vita alla  Associazione Sportiva Dilettantistica FURIE  BUIE, con sede legale in via L. Lama n.8, 43123, Parma (PR) C.F.: 92191320347- PI: 02955770348 – che ha aderito a “PROGETTO ARKĀN® – TIRO DINAMICO CON L’ARCO”, specialità sportiva associata del Settore Nazionale Tiro con l’Arco-CSEN.

L’ASD Furie Buie oltre alle attività di promozione e organizzazione dei corsi base nella provincia di Parma, partecipa gare agonistiche e raduni sportivi amichevoli di tiro con l’arco in varie province e regioni del Nord Italia e li organizza presso i propri campi di tiro che si trovano a Pieve di Campi, frazione di Albareto, e a Bedonia.

Cos’è il Tiro Dinamico con l’Arco

Il tiro con l’arco ha accompagnato la vita del genere umano da epoche lontanissime, contribuendo in maniera determinante alla sua evoluzione ed al suo sviluppo. L’arco è servito prima per la caccia, strumento di sopravvivenza, poi come una fondamentale arma da guerra, ma con l’apparire delle armi da fuoco il suo uso è scomparso, salvo in zone molto limitate e fra popolazioni ancora primitive.

L’uso dell’arco è rinato a fine ottocento in Inghilterra come pratica sportiva incentrata sul solo sviluppo della precisione del tiro e ciò, soprattutto negli ultimi anni, ha favorito l’uso di tali e tanti accessori tecnici che se da una parte sono utili a raggiungere risultati sportivi estremi, dall’altra vanno a discapito della diffusione di tecniche di tiro che permettono uno sviluppo completo delle capacità umane in un arciere: si privilegia insomma la tecnologia dell’arco e non l’arciere.

Il Tiro Dinamico con l’Arco invece vuole valorizzare l’arciere, sviluppando le sue capacità di abilità, di mobilità, di forza, di destrezza, di velocità di tiro e di precisione, che erano le caratteristiche base, o “ARKĀN” come erano definiti negli antichi manuali di arceria ritrovati, della formazione di un arciere nell’antichità. È quindi una attività sportiva che si svolge prevalentemente all’aperto, che favorisce il contatto con la natura e permette di riscoprire le proprie innate capacità personali, incise profondamente nell’essere umano, ma al giorno d’oggi poco usate e poco sviluppate.

Il Tiro Dinamico con l’Arco promuove una tecnica di tiro che si basa sulle capacità naturali di ogni essere umano: il tiro naturale, detto anche istintivo. La nostra attività sportiva non è quindi succube dell’agonismo estremo, ma privilegia anche la socialità ed il divertimento.

Chi può tirare con l’Arco?

Tutta la famiglia può svolgere insieme questa attività sportiva!

Il tiro con l’arco non richiede un limite minimo di forza o corporatura o altezza da dover rispettare, perché aiuta a sviluppare la consapevolezza di sé stessi e ciò porta naturalmente ognuno ad usare nel migliore dei modi l’arco adatto a sé stesso.

Può tirare il bambino (dai 9 anni), l’adulto (fino a 70 e anche oltre se in buona salute), gli uomini, le donne, le persone soggette ad handicap.

Questo perché alla base del tiro con l’arco c’è l’uso continuo e cosciente della propriocezione, cioè la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli, unito alla necessità di rimanere sempre in equilibrio. Tutto ciò aiuta a sviluppare profonde capacità di concentrazione, riflessione, attenzione verso sé stessi che aiutano anche a trovare un proprio equilibrio emotivo ed interiore: si deve avere fiducia in sé stessi ed essere capaci di rimanere calmi e tranquilli, anche in situazioni di stress, pur mantenendo l’attenzione vigile e pronta.

Quanto costa un corso base di tiro dinamico

Il corso base è in genere di tipo intensivo e si fa all’università nel fine settimana e viene svolto da istruttori certificati CSEN, ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI.

Ha un costo di 100 €, con lo sconto del 20% per studenti e dipendenti dell’università, con eventuali ulteriori sconti per nuclei familiari.

Viene fornito tutto il materiale necessario.

In caso di particolari necessità si possono anche definire altre modalità di svolgimento su più giorni, che però non si possono svolgere all’università.

Per informazioni e contatti:

su internet:

o

https://www.facebook.com/TiroDinamicoParma/

e

https://www.progettoarkan.it/

Per Mail:

tirodinamicoparma@gmail.com

ISTRUTTORI:

Antonio Sarubbi, Parma – antonio.sarubbi@mailfence.com – tel  370 355 7070

Andrea Ricci, Parma – a_ricci_lavoro@yahoo.it  – tel 348 099 8701

Maurizio Castagneti, Bedonia – mauriziocastagneti@gmail.com – tel. 329 777 6793

Massimo Conti, Parma – m.conti@stefano-conti.it – tel. 33563622562

Luca Stagno, Fidenza – stagnoluca@gmail.com – tel. 348 4963 980

Andrea Montecchini – Parma, Lesignano de Bagni – monteiocnr22@gmail.com – tel. 334 167 5657

Il   Tiro  con  l’Arco 

UNO SPORT   adatto a tutti che si pratica prevalentemente all’aperto

UNA PASSIONE  che nasce da un gesto antico e si ripropone oggi in modo affascinante

UNA DISCIPLINA  che aiuta a trovare equilibrio  e concentrazione per raggiungere i propri obiettivi